Menu categ negozi fatto con wp

Porto Neroniano

Storia del porto neroniano
Accanto alla villa imperiale sono visibili a mare i resti del porto neroniano, in particolare il molo di destra e gli ambienti di servizio (le cosidette grotte di Nerone), tuttora usati con disinvoltura dai bagnanti che affollano la spiaggia.

Si tratta, in realtà, di preziose testimonianze di uno dei più importanti complessi portuali del Tirreno in età romana, voluto da Nerone a completamento della villa imperiale da lui rinnovata ed ampliata.
L’antico porto latino-volsco, noto come Caenon, era stato distrutto dopo la vittoria dei romani su Anzio nel 338 a.C., cosicchè fino all’età augustea la città rimase priva di porti.

Fu Nerone che, dopo aver terminato il porto di Claudio a Fiumicino, ordinò la costruzione del bacino anziate agli architetti Severo e Celere, che lo realizzarono secondo la forma canonica dei porti romani, con due moli ricurvi che delimitavano un bacino dalla forma approssimativamente ellissoidale.
Il bacino interno, secondo i calcoli dell’archeologo Giuseppe Lugli, doveva misurare circa 34 ettari; fra il porto vero e proprio e la villa vi era una piccola darsena, con ogni probabilità destinata ad uso esclusivo dell’imperatore e dei suoi ospiti.

Dopo la morte violenta di Nerone, sia la villa che il porto risentirono della “damnatio memoriae” (“condanna della memoria”) che lo colpì; ma mentre l’edificio imperiale proseguì la sua esistenza, grazie all’interesse mostrato da molti successivi imperatori per la splendida residenza anziate, l’approdo ebbe un secondo e definitivo colpo per la costruzione del porto di Civitavecchia, voluto da Traiano agli inizi del II secolo d.C.
L’abbandono cui la zona fu condannata nel lungo periodo medioevale fece il resto; il porto neroniano decadde sempre più, anche se ne è documentata una sporadica attività ancora ai tempi di Marcantonio Colonna, nella seconda metà del XVI secolo.

Alla fine del secolo successivo vi approdò fortunosamente la nave che portava da Napoli a Roma per il conclave il cardinale Antonio Pignatelli, che venne eletto papa con il nome di Innocenzo XII. Mantenendo la promessa fatta agli abitanti del posto, ed inserendo la costruzione dell’impianto anziate nel quadro degli interventi finalizzati al miglioramento del sistema portuale dello Stato pontificio, il pontefice diede avvio alla costruzione di un nuovo porto ad Anzio, l’attuale porto innocenziano.

 

Dove si trova, come si raggiunge, parcheggi

 

 

Per chi proviene dalla Via Ardeatina giunti nei pressi della chiesa del S. Cuore, la strada diverrà a senso unico immettendosi su via Fanciulla d’Anzio, superate il Parco archeologico e appena superato il Faro girate a destra in Via F.Anziate, la piccola strada vi immetterà direttamente su Riviera Mallozzi. Il viale è a senso unico e dispone di parcheggi lungo tutto il suo tracciato.

Per chi invece proviene dalla Nettunense o dalla Stazione FS converrà immettersi su Viale Severiano direzione Ostia e giunti all’incrocio nei pressi della chiesa del S. Cuore voltare a sinistra immettendosi su via Fanciulla D’Anzio continuando come detto sopra.

I due bracci dell’antico porto neroniano (indicati nella cartina) si possono vedere uno all’inizio della Riviera Mallozzi proprio sotto il ristorante Turcotto e l’altro nei pressi del parcheggio del Porto che potrete raggiungere facilmente percorrendo completamente Via della Riviera Mallozzi fino a Piazzale S.Antonio e poi, girando a destra, il parcheggio retrostante il Porto Innocenziano.

 

 

    Fotogalleria del Porto Neroniano

City Tour Porti

Articoli Correlati

Invia ad un Amico

Verifica Captcha
captcha image

Fai Una Domanda

Verifica Captcha
captcha image

TuttoAnzio.it

Benvenuti su TuttoAnzio.it il portale della città! Il modo migliore per scoprire la storia e le bellezze della città ma non solo... Scopri le migliori offerte commerciali di Anzio e dintorni: offerte speciali, omaggi, sconti, dove mangiare bene spendendo il giusto, dove fare la spesa al prezzo più basso possibile, ed ancora molto altro! Seguici anche su Facebook, clicca sul bottone "Mi Piace" ed entri nel nostro Club per essere sempre informato ed approfittare delle migliori offerte! Inoltre se vuoi ricevere direttamente le informazioni nella tua casella di posta, iscriviti alla nostra Newsletter!

Novità